7.30 – 9.30

Accoglienza dei bambini nella classe di appartenenza, luogo all’interno del quale le insegnanti predispongono volutamente contesti e centri di interesse che il bambino troverà al suo arrivo.

9.30 – 10.00

Assemblea del mattino in lingua inglese, momento che dà l’avvio alla giornata, intonando canzoni in lingua inglese e canzoncine mimate in italiano, come gioco di riconoscimento che permette di lavorare sull’identificazione e sul diventare gruppo insieme.

Ai bambini viene distribuita una merenda leggera (soprattutto frutta fresca di stagione), e si propone un ampio repertorio di canzoncine e letture di storie (sia in inglese che in italiano) potenziando la comunicazione verbale tra bambini e tra bambini e adulti.

10.00 – 10.20

Cambio dei bambini. I bimbi vengono accompagnati in bagno, per il cambio del pannolino (momento di scambio, cura e condivisione tra educatrice e bambino). Nel frattempo, il gruppo dei bambini che attende il cambio o lo ha già effettuato, gioca liberamente nei vari angoli. Il gioco libero è un momento di grande apprendimento, i bambini costruiscono relazioni e potenziano amicizie, facendo emergere i loro interessi personali.

10.30 – 11.30

Attività didattica strutturata: le nostre insegnanti elaborano ogni settimana un planning dettagliato relativo alle attività che vengono svolte. Divisi in piccoli gruppi, i bimbi a rotazione si dedicano ad una attività strutturata (la lingua inglese con Hocus e Lotus, corsi di educazione musicale, il laboratorio “nati per leggere” e altre attività creative attinenti alla programmazione annuale che ogni anno ha un tema e un filo conduttore differente).

11.40 – 12.15

Pranzo. Il pranzo è un momento educativo e relazionale molto importante; a seconda delle diverse esigenze e dell’età dei bimbi, viene organizzato con modalità differenti e nel rispetto dei loro tempi.

12.30 – 13.00

Cambio e prima uscita

13.00 – 15.00

Nanna, cambio e seconda uscita. Durante il momento del sonno, una educatrice rimane sempre vicino ai bimbi, vigilando e intervenendo nei risvegli. I bambini amano addormentarsi vicini per poi svegliarsi e ritrovarsi in un contesto tutto loro, creando un grande senso di appartenenza.

15.00 – 15.30

Merenda. Momento accompagnato da canzoni mimate e da narrazione di storie.

15.30 – 16.15

Attività didattica strutturata del pomeriggio, con laboratori attinenti alla programmazione annuale.

16.30

Terza uscita

16.30 – 18.30

Uscita per i bambini del tempo prolungato: gioco libero, laboratorio “nati per leggere”. Questa è un’uscita flessibile, che consente ai genitori di ricongiungersi con il proprio bambino all’ora desiderata.