Il progetto “Dalla parte dei genitori” nasce con l’intento di accompagnare e sostenere i genitori nel promuovere una crescita sana dei loro bambini, non solo da un punto di vista fisico ma anche e soprattutto emotivo.

Fare i genitori è un compito bellissimo e prezioso ma, spesso, non facile: a volte le mamme ed i papà possono avere dubbi e preoccupazioni circa alcuni comportamenti dei propri figli o incontrare difficoltà nel gestirne capricci, opposizioni, comportamenti aggressivi o provocatori; possono sentire ansia, rabbia o frustrazione nell’osservare che i propri bambini non hanno un sonno tranquillo e continuativo, mangiano poco o troppo oppure che tardano a parlare o ad acquisire il controllo sfinterico.

Per i genitori non sempre è facile gestire in armonia le difficoltà che possono incontrare nell’educazione e nella gestione dei figli: punti di vista ed atteggiamenti educativi differenti, implicite o esplicite accuse reciproche, possono determinare tensioni e discussioni tra i partners, interferendo con l’armonia della coppia e ricadendo in modo negativo anche sulla serenità dei figli.

Condividere dubbi e preoccupazioni è importante e fa sentire meno soli ma non sempre c’è questa opportunità e, soprattutto, non sempre si riesce a trovare negli altri un ascolto attento e risposte che siano efficaci e non giudicanti.

Il progetto “Dalla parte dei genitori nasce proprio con l’intento di offrire alle mamme e ai papà che lo vorranno uno spazio mensile in cui parlare, insieme ad esperti del settore (psicologi dell’età evolutiva, pediatri, nutrizionisti, ecc) e ad altri genitori, dei loro bambini, del loro sviluppo, dei cambiamenti e delle difficoltà che possono incontrare nel corso della crescita, approfondendo di volta in volta tematiche specifiche.

Gli obiettivi principali sono:

  • Offrire ai genitori informazioni e approfondimenti sulla crescita fisica ed emotiva dei bambini;
  • Provare insieme a dare senso a quello che i bambini fanno, dicono o agiscono attraverso i loro sintomi, al fine di comprendere i bisogni emotivi sottostanti o le richieste implicite che questi stanno facendo all’ambiente. Comprendere questo orienta poi il genitore nel fornire al bambino la risposta più adeguata.
  • Attivare e rinforzare le risorse, che ogni genitore possiede, di ascoltare ed osservare il proprio bambino e di instaurare con questi una comunicazione efficace e soddisfacente per entrambi.
  • Permettere a ciascun genitore di confrontarsi con altre mamme e altri papà, in un clima di collaborazione e di supporto, al fine di portare il proprio punto di vista e le proprie strategie e ascoltare quelle degli altri, per instaurare un confronto che sia di reciproco aiuto;
  • Favorire una visione dello psicologo intesa, non solo come colui che cura il disagio mentale ed emotivo, ma soprattutto come una figura professionale che possa accompagnare i genitori nel monitorare la crescita emotiva dei loro figli, per evitare che piccoli problemi di oggi, non affrontati, diventino col passare del tempo, sintomi cronicizzati e più difficili da trattare.

Gli incontri si terranno nei locali della scuola, nella sede di Viale Liegi 60 ed avranno cadenza mensile webpage. Ogni incontro avrà la durata di due ore, dalle 17.30 alle 19.30.

Il costo è di 20 euro per gli esterni,10 euro per gli interni del nido. (15 per la coppia di genitori interni)

Leave Your Reply